L'analgesia è una tecnica da anni ampiamente diffusa negli Stati Uniti, in Canada e in diversi paesi europei. La somministrazione controllata di ossigeno e protossido d'azoto per via inalatoria induce un senso di rilassatezza, riducendo la carica emotiva, la percezione del dolore e lo stato ansioso, aumentando la trattabilità del paziente e facilitandone la collaborazione con il medico, mantenendo tuttavia inalterati i riflessi tutelari. È bene ricordare che la sedazione non produce effetti collaterali e presenta solo generiche controindicazioni. Le indicazioni principali all'utilizzo della sedazione cosceinte sono rappresentate dai bambini, dai portatori di handicap, o da quei soggetti che subiscono maggiormente il problema dell'ansia, che spesso sfocia nella più completa non collaborazione. La sedazione risolve questo problema facendo risparmiare tempo e facilitando il lavoro degli operatori.